Italian English French German Spanish

 

A pochi chilometri dalla Masseria Pilapalucci è situato il Parco Nazionale dell'Alta Murgia.

Il territorio del Parco Nazionale dell'Alta Murgia è stato plasmato nei millenni dalle forze dell'erosione.

Il canyon di Gravina in Puglia, che scende verso Matera e il Bradano, segna il confine sud-occidentale dell'area protetta.

Nei pressi di Altamura sono invece le impressionati doline carsiche del Pulicchio e del Pulo, che superano rispettivamente i 100 e i 70 metri di profondità.

Anche se il paesaggio del Parco è stato modificato nei secoli dall'uomo, l'Alta Murgia conserva una fauna e una flora di grande interesse.

E' possibile visitare il Parco in tutti i periodi del'anno ed in ogni stagione offre spettacoli naturali e colori incantevoli.  Le escursioni si possono effettuare a piedi, in bicicletta e con pulmini a metano messi a disposizione dall'Ente Parco, seguendo itinerari sempre interessanti e ricchi di scoperte.

 

Proponiamo un interessante percorso:

Da Gravina alla Grotta di San Michele a Minervino

- Partendo da Gravina e spostandosi lungo il Costone Murgiano si arriva presso Spinazzola alle cave dismesse di Bauxite, in questa zona ci sono anche varie doline tra cui la voragine del Cavone.

- Tra l’agro di Minervino Murge e Spinazzola si arriva al Bosco di Acquatetta di 1083 ettari che per estensione è il secondo bosco della provincia di Bari.Sono presenti, in questa zona, vari tipi di fauna come il picchio,  poiana, assiolo rigogolo, averla cenerina, tritone italico, rospo smeraldino.

- Proseguendo verso località Lambrenghi si possono osservare segnali di attività rurale storica quali piscine, pozzi, votani e niviere.

 - L’itinerario si conclude con la visita della Grotta di S.Michele poco fuori dal centro storico di Minervino.La grotta sorge in una cavità carsica scavata da antichi torrenti. Dalla grotta principale, attraverso un piccolo corridoio dietro l’altare, si accede ad altre grotte carsiche.